In ricordo di TINO

Si, perché Tino (così era conosciuto da tutti) era la bandiera dei Cronos altoatesini che sventolava sul pennone più alto sin dagli anni ’70, quando prese in mano il timone del comando lasciato da Alessandro Malpassi, altro mitico personaggio che ha fatto la nostra storia, se non la leggenda. 

Aveva 82 anni, essendo nato a Cavalese il 5 agosto del 1938. Vissuto in Val di Fiemme fino al 1945 e poi trasferitosi inizialmente a Mantova e successivamente a Bolzano nel 1954. Diplomatosi presso l’Istituto Commerciale di Via S. Quirino, presta servizio militare a Spoleto. 

Ora dopo 10 mesi dalla sua dipartita, lunedì 20 settembre alle ore 10, ci sarà la tumulazione dell’urna con una piccola cerimonia davanti alla tomba di famiglia nel cimitero di Bolzano. Il figlio Roberto avrebbe piacere che in tale occasione tutti coloro volessero dargli l’ultimo saluto potessero farlo. A coloro che non avessero la possibilità di partecipare, potrebbero unirsi in questo momento con una preghiera.

Entrata a Sud

Quadro 25^

Zona periferica tomba nr 2930